MAX, PAC, SCAT, API, PLAS, STAP, CARL, LAN, SAX, TRAC (c) Aztec Informatica *Dongle Emulator (Dongle Crack) for Aladdin Hardlock*

کرک MAX, PAC, SCAT, API, PLAS, STAP, CARL, LAN, SAX, TRAC (c) Aztec Informatica *Dongle Emulator (Dongle Crack) for Aladdin Hardlock*

Il programma MAX (Software Muri di Sostegno) consente di effettuare l&qout;analisi ed il calcolo di:
muri di sostegno a gravit?;
muri di sostegno a semigravit?;
muri di sostegno a mensola;
muri di sostegno a gradoni;
muri di sostegno con contrafforti (anche prefabbricati);
muri di sostegno con mensole;
muri di sostegno in CLS o pietrame;
muri di sostegno su pali di fondazione;
muri di sostegno su micropali;
muri di sostegno con tiranti attivi e passivi;
muri di sostegno con sperone o dente di fondazione;
muri di sostegno con un vincolo in testa per simulare i muri di cantina.
MAX (Muri di Sostegno) esegue il progetto delle armature, ed in particolare:
armatura paramento;
armatura fondazione;
armatura pali di fondazione;
armatura contrafforti;
lunghezza di ancoraggio dei tiranti.
E&qout; possibile stratificare il terreno in elevazione e fondazione. Il profilo del terreno di monte viene definito mediante una spezzata.
Il programma consente di inserire carichi (concentrati e distribuiti) sul terreno e sul muro, in qualunque posizione. I carichi sono gestiti per condizioni.
Il programma PAC (Software Paratie) ? dedicato all&qout;analisi ed al calcolo di paratie, paratie tirantate, palancolate e scavi sbadacchiati. Possono essere analizzate:
paratie di pali (anche su pi? file);
paratie di micropali (anche su pi? file);
paratie a setti in c.a.;
paratie con sezione a T;
paratie metalliche con sezione definibile a metro, come singolo elemento da sagomario o come singolo elemento definibile dall&qout;utente;
paratie con rigidezza per tratti variabile;
paratie con muro in testa;
paratie berlinesi.
La paratia pu? essere ancorata tramite una o pi? file di tiranti attivi o tiranti passivi, comunque inclinati rispetto all&qout;orizzontale. I tiranti possono essere sia progettati che verificati (con i metodi classici o con il metodo di Bustamante e Doix).

PAC (Software Paratie) permette di analizzare paratie vincolate da puntoni (una o pi? file) con appoggio rigido.

Per il profilo del terreno, PAC consente la definizione per punti, con possibilit? di inserire sovraccarichi (concentrati e distribuiti) in qualsiasi punto o tratto del profilo.
La stratigrafia del terreno viene definita sia in modo grafico sia in modo numerico tramite spessore e inclinazione degli strati.
Il terreno ? caratterizzato fornendo i valori dei parametri fisici e meccanici pi? comuni (peso di volume asciutto e saturo, angolo di attrito, attrito terreno paratia, coesione, adesione, costante di sottofondo).

Il programma SCAT (Software Scatolari) ? dedicato all&qout;analisi ed al calcolo di strutture scatolari parzialmente o completamente interrate.
L&qout;analisi dello scatolare viene condotta nell&qout;ipotesi di stato piano di deformazione.
Possono essere analizzati:
scatolari rettangolari;
scatolari rettangolari con angoli smussati;
scatolari rettangolari con setti intermedi;
scatolari circolari;
scatolari ellittici;
scatolari con sezione tipo vasca;
scatolari con sezione tipo galleria (dotati cio? di piedritti, calotta ed arco rovescio).
E&qout; possibile analizzare scatolari in calcestruzzo o materiale generico. Il terreno in cui la struttura ? immersa ? suddiviso nei tre strati:
ricoprimento (che pu? avere spessore nullo);
rinfianco (con possibilit? di assenza da uno o entrambi i lati);
di fondazione.
Nel caso di spessore nullo dello strato di ricoprimento, il terreno di rinfianco lo scatolare pu? avere altezza variabile. Per ogni strato occorre fornire i valori dei parametri fisici e meccanici pi? comuni (peso di volume, angolo di attrito, coesione, etc).
Il terreno sia di fondazione che di rinfianco, dello scatolare, ? schematizzato secondo il modello di Winkler modificato.
Pu? essere messa in conto la falda, definendone la quota.
Linput dei carichi sul terreno di ricoprimento (forze concentrate e carichi distribuiti) e sulla struttura (carichi e coppie concentrate, carichi distribuiti, variazioni termiche) ? di tipo grafico e numerico. I carichi distribuiti possono essere di tipo costante oppure ad andamento lineare (carichi triangolari o trapezoidali).
I carichi sono gestiti per condizioni. Dopo aver definito le condizioni di carico, occorre definire le combinazioni di carico manualmente o in modo automatico previa definizione del tipo di Normativa da utilizzare: D.M. 1988 + D.M. 1996 o D.M. 14/01/2008 (NTC 2008).
Il programma calcola automaticamente le condizioni di carico relative a:
peso proprio;
spinta terreno;
spinta sismica.
Il programma TEA (Software Terre Armate) ? dedicato alla progettazione di opere di sostegno in terra rinforzata in condizioni statiche e in condizioni sismiche usando i metodi dellEquilibrio Limite.
Il programma consente lanalisi secondo la Normativa di cui al D.M. 1988 + D.M. 1996 (Tensioni ammissibili e Stati limiti) e secondo le Nuove Norme Tecniche delle Costruzioni (NTC 2008).
Linterfaccia di TEA (Software Terre Armate) mette a disposizione due viste:
input grafico;
grafica.
Nella prima vista ? possibile effettuare lintero input del progetto che pu? avvenire in modo grafico e/o numerico. Nella vista Grafica, invece, ? possibile consultare tutti i risultati dellanalisi:
geometria del problema;
sollecitazioni in termini di pressioni;
cunei di rottura interni ed esterni;
verifiche interne (alla Terra Armata);
stabilit? interna della Terra;
stabilit? globale dellintero pendio.
Nella fase di progettazione ? possibile definire:
il profilo topografico che definisce il pendio;
la stratigrafia del pendio;
un database di terreni per la caratterizzazione della stratigrafia in sito e della Terra Armata;
la geometria e la struttura della Terra Armata;
la falda;
carichi sulla Terra Armata;
carichi sul profilo topografico del terreno;
le caratteristiche dei rinforzi in termini di geometria, tipologia, struttura e resistenza.
Il programma API++ (Software Fondazioni) ? dedicato all&qout;analisi delle fondazioni. Esso consente di analizzare:
platee di fondazione
platee nervate
platee su pali
piastre in elevazione
graticci di travi di fondazione e in elevazione
lastre
plinti superficiali e su pali.
L&qout;analisi pu? essere eseguita secondo le seguenti normative:
D.M. 1988 + D.M. 1996 (Tensioni Ammissibili e Stati Limiti)
Nuove Norme Tecniche per le Costruzioni (NTC 2008).
E disponibile in tre versioni indipendenti fra di loro:
API++ Platee e Graticci
API++ Plinti e Graticci
API++ Full (che comprende sia il modulo Platee che il modulo Plinti).
API++ Platee e Graticci
Il programma API++ Platee ? dedicato all&qout;analisi ed al calcolo di:
platee di fondazione
platee nervate
platee su pali
graticci di travi di fondazione
piastre in elevazione
graticci di travi in elevazione
lastre caricate nel proprio piano.
Il programma CARL (Software Carico Limite e Cedimenti) ? dedicato al calcolo del carico limite, dei cedimenti e delle tensioni di fondazioni superficiali e di fondazioni profonde e del rilevato stradale. Il programma consente lanalisi secondo:
la Normativa di cui al D.M. 88 + D.M. 96 (tensioni ammissibili e stati limite);
Norme Tecniche per le Costruzioni (NTC 2008).
La stratigrafia del terreno viene descritta defindendo delle colonne stratigrafiche. Gli strati possono presentare giacitura orizzontale o anche inclinata ma non possono intersecarsi al di sotto delle fondazioni.
CARL (Software Carico Limite e Cedimenti) consente di caratterizzare i terreni di fondazione per il calcolo della capacit? portante in condizioni drenate e non drenate sia con i parametri efficaci che con i parametri totali. Pu? essere messa in conto la falda definendone la quota rispetto al piano campagna.
Fondazioni superficiali
Le fondazioni superficiali per le quali ? possibile eseguire l&qout;analisi sono:
fondazione nastriforme;
fondazione circolare;
fondazione rettangolare.
I carichi agenti sono definiti per condizioni di carico in modo da permettere successivamente di definire le combinazioni di carico.
CARL (Software Carico Limite e Cedimenti) presenta diverse opzioni di analisi con le quali si possono confrontare i risultati ottenuti con i diversi metodi a disposizione. Per il calcolo della capacit? portante, nel caso di fondazioni superficiali, sono disponibili i seguenti metodi:
Terzaghi;
Meyerhof;
Hansen;
Vesic;
Brinch-Hansen;
EC7.
Il programma SAX ? dedicato all&qout;analisi ed al calcolo di sezioni generiche.
Il programma consente lanalisi secondo:
la Normativa di cui al D.M. 88 + D.M. 96;
il D.M. 14/01/2008 (NTC 2008) e sue integrazioni.
SAX permette di analizzare sezioni in c.a., acciaio o qualsiasi altro materiale. I tipi di sezioni possono essere:
sezione rettangolare;
sezione circolare;
sezione a T;
sezione a doppio T;
sezione a doppio T smussata;
sezione a L;
sezione ad U;
sezione trapezia/triangolare;
sezione esagonale;
sezione ottagonale;
sezione rettangolare cava;
sezione circolare cava;
sezione generica.
SAX ? dotato di un CAD interno che consente di definire per punti le di sezioni generiche, anche pluriconnesse. Le sollecitazioni che possono essere assegnate sono:
Sforzo normale di trazione o compressione;
Momento flettente X;
Momento flettente Y;
Taglio in direzione X;
Taglio in direzione Y.
RAF ? il software per lanalisi di resistenza al fuoco delle strutture. Lanalisi termica pu? essere condotta su una sezione generica, sottoposta ad una curva di incendio su una porzione qualsiasi del suo contorno.
Allinterno del software sono definite molte tipologie di sezioni in forma parametrica. E tuttavia possibile definire nuove sezioni per punti (input numerico) o anche importare direttamente la sezione da DXF.
La distribuzione della temperatura allinterno della sezione viene valutata tramite unanalisi transitoria non-lineare ad elementi finiti, tenendo conto dei fenomeni termici di conduzione, convezione ed irraggiamento. Le opzioni di analisi numerica sono personalizzabili dallutente. Le condizioni sul contorno possono essere:
condizioni di flusso di calore imposto;
temperatura nota;
superfici di scambio di calore per convezione ed irraggiamento.
La presenza di strati isolanti superficiali posti sui contorni pu? essere inserita nellanalisi, fornendo lo spessore e le caratteristiche del materiale isolante.

جهت سفارش دانلود کرک از طریق ثبت درخواست و یا تماس با شرکت اقدام فرمایید
[vc_button url=”https://crack4all.com/%d8%b3%d9%81%d8%a7%d8%b1%d8%b4-%da%a9%d8%b1%da%a9-%d9%86%d8%b1%d9%85-%d8%a7%d9%81%d8%b2%d8%a7%d8%b1/” text=”سفارش این کرک” size=”” align=”left” type=”primary” outlined=”0″ icon=”” target=”_self”]

[related_post themes="flat" id="8153"]

بدون دیدگاه

پاسخی بگذارید

نشانی ایمیل شما منتشر نخواهد شد. بخش‌های موردنیاز علامت‌گذاری شده‌اند *